Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Bancarotta, falso in bilancio, evasione: arresti della Finanza

Le indagini sono iniziate dopo il fallimento, avvenuto nel 2008, del caseificio Stabiumi di Azzano Mella

La Guardia di Finanza di Brescia ha arrestato cinque persone (tre ordinanze di custodia cautelare in carcere e due agli arresti domiciliari) con le accuse, a vario titolo, di bancarotta fraudolenta, dichiarazioni infedeli e false comunicazioni sociali. Le indagini sono iniziate dopo il fallimento, avvenuto nel 2008, del caseificio Stabiumi di Azzano Mella.


Le indagini hanno portato alla denuncia di 15 persone e l’emissione da parte del gip di Brescia di 6 provvedimenti cautelari e in particolare nell’ordinanza è prevista in tre casi la custodia cautelare in carcere, in due i domiciliari, e in uno il divieto temporaneo di esercitare la professione di revisore contabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta, falso in bilancio, evasione: arresti della Finanza

BresciaToday è in caricamento