Arrestato con 60 kg di hashish, nei guai imprenditore lumezzanese

La Polizia si è insospettita grazie a un controllo incrociato con le dichiarazioni al fisco. Fermato per un controllo ha tentato di fuggire. Nel baule droga per 90.000 euro.

Un altro arresto della Squadra Mobile della Questura di Brescia nell'ambito delle iniziative volte a contrastare lo spaccio di stupefacenti nella nostra Provincia, iniziative rafforzatesi " a seguito di numerosi segnalazioni inerenti lo spaccio di ingenti quantità di hashish nella provincia bresciana".

E' nell'ambito di queste indagini infatti che un 40enne è stato arrestato nei giorni scorsi a Lumezzane, con l'accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. K.M, queste le iniziali del nome, era stato posto sotto osservazione in seguito a segnalazioni per le quali il piccolo imprenditore aveva "problemi economici che non gli impedivano comunque di tenere un tenore di vita certamente non commisurato con quanto dichiarato al fisco".

Il cittadino italiano è stato notato mentre intratteneva fugaci rapporti con magrebini e con soggetti già segnalati alla Questura in quanto consumatori. Il 40enne avrebbe passato gran parte delle sue giornate girando fra i bar sparsi in Provincia.

Mercoledì 18 marzo infine, dopo giornate di pedinamenti in cui l'imprenditore si intratteneva continuamente in attività per nulla collegate al suo lavoro ufficiale, la Polizia l'ha ha palettato per un controllo nei pressi di Rovato mentre rientrava dal Milanese.

L'uomo ha tentato una breve fuga sulla sua Golf nera, subito fermata da altri equipaggi giunti in ausilio. Nel bagagliaio 61 kg di hashish per un valore di euro 90.000 all'ingrosso, che secondo la Questura erano tutti destinati al mercato bresciano.

"I brillanti risultati ottenuti nell’anno in corso e l’alto impatto mediatico hanno fatto aumentare in numero esponenziale le segnalazioni dei privati cittadini preoccupati dal fenomeno dello spaccio di stupefacenti" dice la Questura in un comunicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento