Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Sposato, padre da pochi mesi, senza un lavoro fisso: chi è il killer di Francesca

In paese tutti ne parlano, ma poche persone sembrano conoscere realmente Andrea Pavarini

Come Francesca, anche lui frequentava i bar e i locali del paese, ma nessuno si ricorda di aver scambiato più di qualche battuta con Andrea Pavarini, il 32enne di Bedizzole che mercoledì ha confessato l'omicidio, pare avvenuto al termine di un litigio.

Di Andrea, in rete, non c’è traccia: nessun profilo e nessuna foto sui social; anche chi lo ha visto in giro per Bedizzole ha pochissimi ricordi. Non è alto ed è leggermente sovrappeso, capelli scuri: questa l’immagine del killer impressa nella memoria di chi, almeno una volta, lo ha incrociato per strada.

Di lui si sa pochissimo. Un’esistenza in sordina, prima dell'efferato omicidio che ha scioccato l'intera comunità: dopo aver frequentato le scuole a Molinetto di Mazzano, aveva lasciato gli studi. Nessun posto fisso, solo lavori saltuari il più delle volte come giardiniere. Molti se lo ricordano a bordo di un Apecar, il mezzo che usava per spostarsi in paese.

Ma nessuno sembra conoscerlo davvero bene, anche se non è una persona solitaria: ha una compagna, dalla quale solo tre mesi fa ha avuto un figlio. Proprio per questa ragione, poche settimane fa, era entrato nella rete dei servizi sociali del Comune, ai quali sei era rivolto per chiedere informazioni sul Bonus Bebè erogato dalla Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sposato, padre da pochi mesi, senza un lavoro fisso: chi è il killer di Francesca

BresciaToday è in caricamento