Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Stroncato in poco tempo da una terribile malattia, morto il maestro di judo Adriano Gatta

Adriano Gatta si è spento venerdì sera, stroncato da una malattia che non gli ha lasciato scampo. Atleta e maestro di Judo, lo conoscevano in tutto lo Stivale

Adriano Gatta (Fonte: Facebook)

Il mondo del Judo bresciano - e italiano - piange Adriano Gatta. Stroncato da una terribile malattia, è morto a soli 62 anni. Un brutto male che l'ex atleta e insegnate di Judo ha combattuto con la consueta tenacia, ma che non è riuscito a sconfiggere. Se n'è andato venerdì sera, lasciando nel dolore i tanti allievi che ha seguito, ma pure gli avversari che ha incontrato sul tatami.

Da molti anni era una delle figure di riferimento del Judo Club Cappelletti: è stata proprio l'associazione sportiva, che ha sede a Folzano, a diffondere la drammatica notizia:  "Ci ha lasciato il nostro grande amico e maestro Adriano Gatta: in questi anni il maestro ha accompagnato tanti dei nostri ragazzi nel loro percorso di crescita come atleti e, soprattutto, come uomini. Con la sua grande passione e forza ci ha trasmesso l'amore per il suo sport: il Judo"

Centinaia i commenti al post diffuso dalla pagina Facebook dell'associazione: "Lo ricordo sul tatami mentre esulta per ogni vittoria, anche la più piccola, perchè per lui non c'erano piccole vittorie, ma solo piccoli uomini che dovevano ancora crescere e si vedeva quanto ci tenesse, un grande" scrive Giuseppe. 

Sportivo a tutto tondo: oltre ad essere stato un'atleta e un maestro di Judo, era appassionato di vela. Solo pochi mesi fa aveva ricevuto l'Oscar dello Sportivo, il premio consegnato dal Comune di Brescia ai protagonisti dello sport Bresciano.

Oltre agli allievi lo piangono la moglie Margherita e il foglio Andrea. L'ultimo saluto lunedì 22 aprile, alle 9, nell chiesa parrocchiale di San Bernardo a Costalunga.

   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato in poco tempo da una terribile malattia, morto il maestro di judo Adriano Gatta

BresciaToday è in caricamento