rotate-mobile
Cronaca Ponte di Legno

Volontaria da molti anni, è morta per un malore in Africa: addio a «Mamma Piera»

Come successe al marito, è morta mentre si trovava in Kenya

È nata a Bergamo, ma da cinquant'anni è stata adottata da Ponte di Legno, dove si è trasferita con il marito. Gran parte della sua vita però, e anche gli ultimi giorni prima della morte, li ha trascorsi in Africa, da volontaria. È morta in Kenya Pierina Chiodi, «Mamma Piera», volontaria per aiutare i bambini africani malati di Aids. Aveva creato con il marito Roberto Delbono due orfanotrofi, una scuola e con una mensa. 

L'attività di Pierina si svolgeva a Mambruj, poco distante da Malindi. Fin dal suo primo viaggio in Africa, si è occupata dei bambini sieropositivi, spesso abbandonati dai genitori, accogliendoli negli orfanatrofi che nel tempo è riuscita con caparbietà a realizzare assieme al marito. Grazie all'aiuto di tanti benefattori bresciani, la coppia ha creato letteralmente dal nulla le strutture che ora ospitano centinaia di orfani, e sfamano altre persone povere. L'ultimo refettorio è stato completato da poco, e Pierina ha potuto vederlo funzionare prima della dipartita. 

La donna, 80 anni, è crollata a terra all'improvviso, colpita da un malore. I volontari che erano con lei hanno provato a salvarla, ma inutilmente. Per organizzare le esequie della madre, il figlio Claudio Delbono è partito alla volta del Kenia, da dove riporterà la salma, che riposerà poi nel cimitero di Ponte di Legno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontaria da molti anni, è morta per un malore in Africa: addio a «Mamma Piera»

BresciaToday è in caricamento