Cronaca

Massacrato dai ladri in villa: il dolore dei famigliari di Francesco

Francesco Scalvini lotta per la vita in un letto della Poliambulanza: le sue condizioni sono stazionarie, ma è ancora troppo presto per dichiararlo fuori pericolo. Per i suoi famigliari sono ore di speranza e di paura

Francesco Scalvini

Ore di preghiera e di speranza, ma anche di paura per i famigliari di Francesco Scalvini. La moglie Cristina è sempre al suo fianco alla Poliambulanza, dove il 36enne sta lottando per la vita. Il suo quadro clinico è stazionario, fanno sapere dal nosocomio, ma è ancora troppo presto per dichiararlo fuori pericolo.

Su Facebook si susseguono i messaggi di amici e conoscenti, anche loro aggrappati alla speranza che Francesco possa riprendersi: "Fra': il 30 marzo c'è la cena, hai detto tu dove andare! Forza siamo tutti con te!", scrive Desirèe.

Tutta Ghedi si sta stringendo attorno alla sua famiglia, che non intende rilasciare dichiarazioni. "Non siamo ancora pronti per parlare di ciò che è accaduto lunedì sera, ora tutti i nostri pensieri sono rivolti a Francesco", fa sapere il cognato del 36enne ridotto in fin di vita da una banda di ladri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrato dai ladri in villa: il dolore dei famigliari di Francesco

BresciaToday è in caricamento