Si accascia al volante, padre di famiglia muore durante il trasporto in ospedale

La sua auto si è schiantata nei pressi di un distributore: il benzinaio il primo a soccorrerlo

Si sarebbe accasciato sul volante della sua Ford C-Max, andando fuori strada fino a schiantarsi nei pressi di un distributore di benzina. Rianimato sul posto dai soccorsi, è morto durante il trasporto in ospedale in elicottero: i funerali saranno celebrati sabato pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Casto, dove per anni aveva abitato.

Tragedia in Valsabbia, per colpa di un infarto: la vittima è il 52enne Fabrizio Carminati, operaio alla Unidelta di Vestone. Era già stato operato al cuore una ventina di anni fa, con un trapianto: e proprio quel cuore l'ha tradito.

Erano passate da poco le 8 quando la sua auto ha cominciato a sbandare, lungo la Ss237 in territorio di Barghe. Il primo a soccorrerlo è stato il benzinaio che ha assistito alla scena in “diretta”, mentre veniva allertato il 112. La centrale operativa ha inviato sul posto l'automedica e l'ambulanza dei volontari di Vestone, mentre da Brescia è decollato l'elicottero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento