Cronaca

Malore sulla cyclette, la moglie torna dal lavoro e lo trova morto

A trovare il corpo senza vita di Carlo Fontana è stata la moglie, al rientro dal lavoro. Funzionario di banca ora in pensione, era molto conosciuto a Salò, dove possedeva alcuni negozi

Foto d'archivio

La tragedia si è consumata tra le mura della sua abitazione di Salò. Tutto è accaduto lunedì, quando Carlo Fontana ha accusato un improvviso malore mentre pedalava sulla cyclette: un attacco cardiaco che non gli ha lasciato scampo. A fare la drammatica scoperta è stata la moglie al rientro dal lavoro.

Un morte improvvisa e prematura, Carlo Fontana aveva solo 66 anni, che ha sconvolto e addolorato la comunità salodiana. Funzionario di banca in pensione da qualche tempo, era molto noto e stimato in paese: era il proprietario di alcuni negozi del centro, di cui si occupava la moglie Eli.

Centinaia di persone sono attese per l'ultimo saluto, che si terrà alle 15 di giovedì nel Duomo di Salò. Oltre alla moglie lascia nel dolore le adorate figlie Elena e Veronica e il fratello Armando, amministratore delegato dello stabilimento Tavina Spa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore sulla cyclette, la moglie torna dal lavoro e lo trova morto

BresciaToday è in caricamento