rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

“Disposte a tutto per denaro”, l’appartamento a luci rosse di tre ragazze di 20 anni

L’annuncio su internet prometteva un ambiente riservato, tranquillo e climatizzato sul Lago di Garda, per incontri galanti con una 19enne disposta a tutto per denaro, e invitava la clientela a stampare le sue foto, decisamente esplicite, per constatare personalmente che la ragazza fosse proprio quella ritratta nelle immagini. 

Ma, nel pomeriggio di martedì, alla porta dell’appartamento in pieno centro a Bardolino si sono presentati i carabinieri della stazione locale e gli agenti della polizia municipale, che — dopo un’indagine svolta congiuntamente ad appostamenti e pedinamenti — hanno svelato la vera destinazione dell’appartamento.

Nonostante fosse affittato a una persona insospettabile, di fatto l’alloggio veniva utilizzato da due giovani ragazze rumene per vendere prestazioni sessuali, con l’aggravante del favoreggiamento della prostituzione di una terza connazionale 20enne e della falsa sottoscrizione del contratto di affitto, utilizzando illecitamente l’identità di un'altra donna, motivo per il quale sono state denunciate alla procura ed è stato richiesto nei loro confronti il foglio di via obbligatorio dal Comune gardesano.

“Mi compiaccio e congratulo per l'ottimo risultato raggiunto — ha dichiarato il sindaco di Bardolino Ivan De Beni —, che ci dimostra quanto sia importante ed efficace la collaborazione fra le forze dell'ordine, specie se a livello locale fra la polizia municipale e la stazione dei carabinieri, storicamente sempre molto impegnata specialmente durante in mesi estivi ad alta intensità turistica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Disposte a tutto per denaro”, l’appartamento a luci rosse di tre ragazze di 20 anni

BresciaToday è in caricamento