Come risparmiare in bolletta con il condizionatore acceso

Trucchi e consigli utili per rispettare l'ambiente e risparmiare in bolletta anche nel pieno del caldo dell'estate: come utilizzare al meglio climatizzatori e condizionatori

Il caldo si fa sentire, soprattutto in città: in questi giorni anche a Brescia è tornata la classica afa d'estate. Sono attesi a breve i primi “picchi” dei climatizzatori, inevitabilmente un elettrodomestico tra i più utilizzati nel periodo estivo, ormai ampiamente diffuso sia in casa che in ufficio. Ma come faccio a sapere se lo sto usando nel modo giusto? Meglio stare attenti, in primis per tutelare l'ambiente e in secondo luogo – comunque importante – per ridurre al minimo i consumi e dunque i costi in bolletta.

Sembra scontato, ma la scelta del condizionatore ha un peso rilevante sui consumi. Oltre al design e all’efficienza, bisogna prendere in considerazione la classe energetica. Se quelli della classe C ormai sono obsoleti, la soluzione migliore è orientarci verso quelli della categoria A e superiori, il top di gamma è quello A+++. Oltre a ridurre del 30% i consumi, abbassano l’emissione di CO2 nell’ambiente.

Un altro aspetto da non tralasciare è la scelta di un modello che funzioni bene per dove deve stare. Per questo meglio scegliere un condizionatore con tecnologia inverter, che si adegua alle necessità della stanza in cui si trova.

Dove installare il climatizzatore?

Il climatizzatore è un elettrodomestico che in base ai modelli, in ogni caso occupa spazio all’interno della stanza, quindi spesso si è tentati a prediligere il design all’efficienza. In realtà questo è un aspetto da non sottovalutare, soprattutto se dotato di motore esterno e tubi. Per funzionare in modo adeguato devono essere posizionati in una zona riparata, in modo tale che in estate non sono esposti ai raggi diretti del sole e in inverno sono al sicuro da vento e pioggia.

Oltre al motore, bisogna fare attenzione al posizionamento degli split, collocati nella parte alta della stanza, per diffondere meglio l’aria fredda che tende a scendere, non devono essere ostruiti. Meglio montarli lontano da mobili o tende che impediscono la diffusione dell’aria.

Manutenzione e filtri

Il condizionatore è un apparecchio elettrico, quindi ha bisogno della manutenzione periodica che deve essere fatta da un tecnico. In questo modo rimane sempre efficiente quindi si ha un minor consumo di elettricità.

Come la manutenzione, anche la pulizia deve essere fatta periodicamente, per evitare la diffusione nell’ambiente di germi e batteri. I filtri dell’aria e le ventole devono essere puliti e cambiati alla prima accensione stagionale. L’operazione deve essere ripetuta ogni due settimane, per evitare la formazione di muffa.

Scegliere la giusta temperatura

Prima di accendere il climatizzatore anche se ovvio, bisogna chiudere le porte e le finestre. Lasciarle aperte vuol dire far entrare costantemente aria calda e il condizionatore non riesce a contrastarlo in modo adeguato.

Le estati spesso sono torride, per avere la giusta temperatura in casa, non c’è bisogno di posizionare il condizionatore a 18°, basta metterlo 2-3 gradi in meno rispetto alla temperatura esterna. Inoltre, la modalità deumidificazione elimina l’umidità e crea un ambiente perfetto.

Programmare l’accensione del condizionatore

Avere il condizionatore sempre acceso ci permette di avere un ambiente fresco, ma nello stesso tempo aumenta i costi in bolletta. Questo non vuol dire rinunciarci, ma usarlo nel modo corretto, ad esempio nelle ore più fresche possiamo aprire le finestre e sfruttare le correnti d’aria. Nelle ore più calde, invece, possiamo farci aiutare dalle tende. Quelle scure impediscono il passaggio dei raggi UV e quindi un ambiente meno caldo.

Altro vantaggio dei condizionatori è quello di poter programmare l’accensione e lo spegnimento, con il timer possiamo decidere il lasso di tempo in cui lasciarlo in funzione senza il rischio di dimenticarlo acceso e di gravare sulla bolletta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Condizionatori a Brescia

Prima di concludere, ecco alcuni utili indirizzi a Brescia e dintorni dove è possibile acquistare un climatizzatore: in città segnaliamo Zanini&Maselli in Via Val Saviore 74 (telefono 030 312077), a Bovezzo Al Climatizzazione in Via Milano 3 (telefono 030 2711758), a Collebeato Punto Service in Via Vanoni 2 (telefono 030 2511660), infine a Capriolo Zini Impianti in Via Molinara 32 (telefono 030 7386325).

Prodotti online condizionatore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire casa dopo il rientro dalle vacanze

  • Come risparmiare con la lavastoviglie

  • I mille usi del sapone di Marsiglia

  • Come pulire casa quando ci sono gli animali domestici

  • Come imbiancare casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento