In volo sulle piste, torrenti e cascate: in valle la prima spettacolare Zip Line

Aprirà ufficialmente ai primi di dicembre la nuova Zip Line di Ponte di Legno: una discesa di quasi un chilometro e mezzo, con pendenze medie del 20%

L'attesa è finita, finalmente: verrà inaugurata ai primi di dicembre, nel weekend dell'Immacolata, la nuova Zip Line di Ponte di Legno, un percorso-avventura panoramico (di cui si parla ormai da un anno) che permetterà a turisti e visitatori di scendere per il bosco per quasi un chilometro e mezzo, attraversando strade innevate, cascate e torrenti, imbragati e in posizione seduta, sorvolando le teste degli sciatori impegnati sulle piste.

La discesa avviene per gravità, con un imbrago agganciato a un carrello che percorrerà tratti in rotaia e altri a fune (da qui la definizione “Rail Zip”, più volte menzionata negli ultimi mesi). I lavori si sono conclusi da poco, realizzati dalla Sit (Società impianti turistici) che gestisce il comprensorio: è la prima Zip Line di tutta l'alta valle.

Il percorso

La partenza è stata posizionata proprio accanto agli uffici della Sit, in località Valbione a oltre 1.500 metri d'altitudine: la rail zip scenderà per più di 249 metri (pendenza media del 20%) fino a raggiungere la “fermata” a quota 1.257 metri, all'altezza della seggiovia e degli impianti Ponte-Valbione.

La corsa durerà tra i 4 e i 5 minuti, sulla base del percorso selezionato (più veloce o più panoramico): si potrà scendere in due, o anche da soli, lungo il percorso che in tutta è stato misurato in 1.273 metri. Come detto, durante la discesa si potranno vedere (dall'alto) le piste da sci, torrenti e cascate, le montagne circostanti, l'abitato di Ponte di Legno. Tutto pronto per la stagione sciistica ormai alle porte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento