Coronavirus, progressivo peggioramento: i focolai attivi sono 925

In nove regioni, tra cui la Lombardia, l'indice Rt è superiore a uno. Aumentano i casi e i focolai "in alcune parti del Paese la circolazione di Sars-Cov-2 è ancora rilevante"

La situazione non migliora. Anzi. "L’Italia si trova in una fase epidemiologica di transizione con tendenza ad un progressivo peggioramento", così si legge nel report dell'istituto superiore di sanità-ministero della Salute.

Solo nella giornata di giovedì si sono registrati ben 523 nuovi casi. Numeri alla mano, la guardia non va ulteriormente abbassata. Preoccupano i nuovi focolai (sono ben 925 quelli attivi, di cui 225 nuovi), spesso originati da italiani rientrati dall'estero. Nella nostra provincia sono due. Il primo riguarda un gruppo di ragazzi e ragazze tornati da una vacanza sull'isola di Pag in Croazia: 8 sono risultati positivi al coronavirus. Il secondo a Torbole Casaglia, con 10 casi accertati. Ad innescare la catena del contagio sarebbe stata una persona rientrata da un viaggio a Londra. 

 925 focolai attivi

"Anche in questa settimana si rileva la trasmissione diffusa del virus su tutto il territorio nazionale - si legge nello studio del Istituto superiore di sanità - che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, spesso associati all’importazione di casi da Stati esteri (anche al rientro dopo periodi di vacanza in Paesi a più elevata circolazione virale). 
La situazione descritta nel report mostra dunque "importanti segnali di allerta per un possibile aumento della trasmissione. Al momento i dati confermano l’opportunità di mantenere le misure di prevenzione e controllo già adottate dalle Regioni e province autonome e di mantenere alta l’attenzione alla preparazione di interventi in caso di evoluzione in ulteriore peggioramento".

Complessivamente il quadro generale della trasmissione e dell’impatto dell’infezione da Sars-Cov-2, sebbene non in una situazione critica, continua a mostrare segnali di attenzione", è scritto nel report. L'indicazione è di "mantenere alta l'attenzione". "L’incidenza cumulativa negli ultimi 14 giorni (27 luglio-9 agosto) è stata di 7.29 per 100 000 abitanti - si spiega - A livello nazionale, si osserva nuovamente un aumento nel numero di nuovi casi diagnosticati e notificati al sistema integrato di sorveglianza coordinato dall’Iss rispetto alla settimana di monitoraggio precedente. L’aumento è soprattutto in persone asintomatiche."

Si abbassa l'età media dei casi diagnosticati

L’età media dei casi diagnosticati nell’ultima settimana "è ormai intorno ai 40 anni; questo è in parte dovuto alle caratteristiche dei focolai che vedono un sempre minor coinvolgimento di persone anziane, in parte ad un aumento tra i casi importati e in parte all’identificazione di casi asintomatici tramite screening e ricerca dei contatti in fasce di età più basse. Questo comporta un rischio più basso nel breve periodo di un possibile sovraccarico dei servizi sanitari".

Si raccomanda alla popolazione di prestare particolare attenzione alla possibilità di contrarre l’infezione durante periodi di permanenza in Paesi con una più alta circolazione virale" è l'indicazione che arriva dal report. In questi casi, "si raccomanda al rientro in Italia di rivolgersi ai servizi di prevenzione per le indicazioni del caso e di prestare responsabilmente particolare attenzione alle norme comportamentali di prevenzione della trasmissione di Sars-Cov-2 in particolare nei confronti di fasce di popolazione più vulnerabili".

Nove regioni con indice Rt superiore a uno

Sta di fatto che i numeri del contagio non lasciano ben sperare. Stando all'ultimo reporto dell'Iss (Istituto Superiore di Sanità) e del Ministero della Salute l'indice Rt è uguale o superiore a 1 in 9 regioni: Abruzzo (1.33)
; Liguria (1.05); Lombardia (1.13); Marche (1.02); Piemonte (1.04); Puglia(1.14); Sicilia (1.41); Toscana (1.28); Veneto (1.20).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento