menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Formigoni: "I problemi del centrodestra si scioglieranno con la data del voto"

Per il governatore lombardo, quando sarà fissata la data del voto "i problemi si scioglieranno come neve al sole e tutti saranno costretti ad affrontarli con velocità fulminea"

Roberto Formigoni continua a chiedere che si voti al più presto per le regionali in Lombardia, perché ritiene che "sia logico si voti il 10 febbraio in tutte e tre le regioni chiamate al voto".

Per il governatore uscente interpellato in proposito a margine di una conferenza stampa, una scadenza così ravvicinata non sarebbe un ostacolo al chiarimento nel centrodestra che in Lombardia non ha ancora un candidato unitario.

- Lombardia: l'incognita sulla data del voto divide il Centrodestra

"Mi sono sempre detto convinto - ha detto Formigoni - che appena fissata la data delle elezioni, e da quello che ho saputo ne discuterà il prossimo Consiglio dei ministri, i problemi si scioglieranno come neve al sole e tutti saranno costretti ad affrontarli con velocità fulminea".

Al presidente della Lombardia è stato quindi chiesto se possa ritenere una soluzione che gli attuali due candidati vicini alla maggioranza uscente, Roberto Maroni e Gabriele Albertini, facciano un passo indietro entrambi per facilitare una soluzione terza.


"La fissazione della data - ha ribadito nella risposta - ci aiuterà a risolvere i problemi e a vedere che il centrodestra ha bisogno di un di più di consenso per prevalere sul centrosinistra: oggi come oggi quel quid in più ce l'ha Gabriele Albertini. Non escludo che ci possano essere altri candidati con quel quid in più, ma non ne sono ancora emersi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento