Post su Facebook contro il ragazzo romeno: "Beccalossi si dimetta"

A chiederle la segreteria bresciana di Rifondazione Comunista: "Superficialità e strumentalità per fini politici inaccettabili"

Bogdan Vasilache, morto nell'incidnete frontale di Verolanuova

"Inaccettabili parole da parte di una carica istituzionale: per rispetto dei cittadini dovrebbe andarsene". La segreteria bresciana di Rifondazione comunista chiede le dimissioni dell'Assessore regionale al Territorio Viviana Beccalossi, per quanto scritto in un post apparso su Facebook contro il 19enne romeno Bogdan Vasilache, a seguito del drammatico frontale di Verolanuova.

"Un solo commento - aveva scritto a caldo Viviana Beccalossi - , forse cattivo e poco usuale per un 'politico': non mi dispiace affatto che questo rumeno ubriaco e assassino sia morto, anzi...".

Come si legge in un comunicato, per Rifondazione di quelle parole sono inaccettabili "la superficialità con la quale si manca di rispetto di fronte alla perdita di vite umane e la strumentalità volta a raccattare manciate di voti qualunquisti con la quale non si esita a semplificare, manipolare, adattare ai propri fini politici avvenimenti tragici che fanno parte della vicenda quotidiana."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento