Incidenti stradali Quinzano d'Oglio

Dramma sulla Provinciale: 2 ragazzi morti, autista senza patente per droga

Nuovi dettagli a margine della tragedia tra Soresina e Trigolo, dove hanno perso la vita due giovani stranieri: erano in otto, stipati in un furgone senza sedili né finestrini. L'autista era senza patente

Con il passare delle ore emergono nuovi dettagli a margine della tragedia di domenica pomeriggio tra Soresina e Trigolo, al confine tra Brescia e Cremona, quando un Fiat Ducato vecchio di 20 anni è uscito di strada mentre trasportava un gruppo di otto giovani stranieri, in un buona parte richiedenti asilo ospitati da una cooperativa locale, a quanto pare di rientro dopo una mattinata di lavoro.

Il furgone si sarebbe ribaltato finendo fuori strada, e poi in un fosso, forse a causa di un colpo di sonno o di una distrazione dell'autista, l'esplosione di un pneumatico: anche lui è morto sul colpo, un egiziano di 32 anni che tra l'altro è risultato essere senza patente da quasi quattro anni, dal 2014 quando gli era stata ritirata per guida sotto effetto di stupefacenti.

Di fianco a lui un ragazzo senegalese di 23 anni, come gli altri sul quel furgone in fuga da guerra e miseria in cerca del “sogno europeo”. Infranto miseramente nello schianto di domenica, in un fosso: morto sul colpo a seguito della terribile botta. Il furgone su cui erano stipati pare non avesse nemmeno i sedili, senza cinture e senza finestrini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma sulla Provinciale: 2 ragazzi morti, autista senza patente per droga

BresciaToday è in caricamento