Mercoledì, 28 Luglio 2021
Incidenti stradali

Il dramma di Michele, morto in moto a 41 anni: "Un colpo al cuore"

E' Michele Bettinelli la vittima del tragico incidente di venerdì mattina a Sabbio Chiese: aveva 41 anni e abitava a Mozzo, provincia di Bergamo

“Un saluto di cuore al grande Michi, non ho parole”: è solo uno dei tanti, tantissimi messaggi di cordoglio pubblicati sui social e non solo e arrivati in queste ore alla famiglia per la scomparsa di Michele Bettinelli, 41 anni, la vittima del tragico incidente stradale di venerdì mattina a Sabbio Chiese. La tragedia si è consumata poco dopo le 11 sull Ss237, lungo la galleria Pavone.

E' qui che Bettinelli, a bordo di una moto Bmw, a seguito di un sorpasso si sarebbe trovato di fronte un camion, senza poter evitare l'impatto. Lo schianto è stato violentissimo, e non gli ha lasciato scampo: l'uomo è morto sul colpo. Sulla dinamica sta indagando la Polstrada di Salò: come da prassi, non si esclude venga aperto un fascicolo per omicidio stradale. Sul posto anche i Vigili del Fuoco del comando provinciale, l'automedica e un'ambulanza dei volontari di Odolo, oltre all'elicottero decollato da Bergamo.

Lunedì pomeriggio i funerali

Bettinelli era originario di Osio Sotto ma abitava a Mozzo, provincia di Bergamo. Era molto conosciuto, in tutta la provincia e non solo, per la sua attività di organizzatore di eventi: tra i più famosi sicuramente il Tattoo Weekend di Chiuduno. Lavorava insieme alla sorella, che lo piange con il marito Veljko e i genitori, mamma Daniela e papà Silvano. La magistratura ha già dato il nulla osta alla sepoltura: i funerali saranno celebrati lunedì pomeriggio alle 14.30. Anche il sindaco Paolo Pelliccioli si stringe al cordoglio della famiglia: "Un grande dolore per tutta la comunità", ha scritto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Michele, morto in moto a 41 anni: "Un colpo al cuore"

BresciaToday è in caricamento