La disperazione per mamma Anna: stava tornando a casa dai suoi figli

La tragedia di Bagnolo Mella: la 43enne Anna Piccininni stava probabilmente tornando a casa dopo il lavoro. Lo schianto poco più tardi delle 2.30: lascia tre figli ancora giovani

Stava probabilmente tornando a casa dopo una serata di lavoro la 43enne Anna Piccininni, la donna (e madre di tre figli) morta nel terribile incidente stradale di martedì notte, lungo la Ss45bis in territorio di Bagnolo Mella, e in direzione Manerbio. La donna faceva la guardia giurata: ha perso il controllo della sua Opel Mokka ed è finita per schiantarsi contro un terrapieno in cemento sul ciglio della carreggiata.

Un impatto violentissimo, e fatale: l'auto si è ribaltata come lanciata da un trampolino, e ha concluso la sua folle carambola sull'asfalto, più e più volte. Per lei purtroppo non c'è stato niente da fare: a dare l'allarme per primo un automobilista di passaggio, ma quando i medici sono arrivati sul posto, Anna era già morta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento