Incidenti stradali

Ingrana la retro e investe un gruppo di ciclisti: preso il pirata della strada

L’incidente si è verificato sulla sponda bergamasca del lago d’Iseo: tra le vittime anche due ciclisti bresciani che si stavano allenando. Identificato l'uomo al volante dell'auto, pure lui è bresciano

Ha un nome e un volto il pirata della strada che ha investito un gruppetto di 5 ciclisti professionisti, tra cui i bresciani Matteo Bono e Andrea Palini. A pochi giorni dalla vicenda i carabinieri, ai quali era stato consegnato il numero di targa dell'auto, sono risaliti all'identità dell'uomo al volante: si tratta di un 22enne di Piancogno, che è stato denunciato.

Tutto è acacduto a Predore, sulla sponda bergamasca del Lago D'Iseo. Secondo quanto denunciato dai corridori, il giovane li avrebbe investiti e poi sarebbe scappato a gran velocità. Dalle classiche strombazzate di clacson, perchè il gruppetto occupava la carreggiata, il 22enne sarebbe presto passato agli insulti.

Infine avrebbe completamente perso la testa: dopo averli sorpassati, avrebbe ingranato la retro colpendo una delle bici dei ciclisti, che nel frattempo si erano fermati ad una fontanella per bere.Niente di grave: qualche ferita, qualche escoriazione, ma comunque i compagni hanno chiamato i soccorsi, e sul posto è arrivata un’ambulanza per verificare le conseguenze dell’impatto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingrana la retro e investe un gruppo di ciclisti: preso il pirata della strada

BresciaToday è in caricamento