menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Travolto e ucciso da un’auto: famiglia sconvolta per la morte di papà Massimo

Non è ancora stata fissata la data dei funerali di Massimo Alberti, l'operaio di 53 anni di Sarezzo morto sabato mattina all'alba, travolto da una Fiat 500 guidata da un ragazzo di 20 anni di Collio

La salma riposa all'obitorio del Civile, in attesa che venga finalmente fissata la data dei funerali. Tutto il paese è sotto shock, nel ricordo di Massimo Alberti, l'operaio di 53 anni di Sarezzo morto nella notte tra venerdì e sabato sulla Sp345, travolto e ucciso dalla Fiat 500 guidata da un ragazzo di soli 20 anni di San Colombano di Collio, arrestato con l'accusa di omicidio stradale.

Non era ubriaco, il suo tasso alcolemico era comunque inferiore alla soglia degli 0,5 grammi per litro, ma da neopatentato il suo limite non avrebbe dovuto superare lo zero. Pare che la sua auto abbia improvvisamente invaso la corsia opposta, centrando in pieno la moto di Alberti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid bollettino Lombardia 7 maggio: tutti i dati

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento