Martedì, 3 Agosto 2021
Incidenti stradali

Mistero sulla morte di mamma Delfina: la magistratura chiede l'autopsia

La magistratura ha disposto l'autopsia sulla salma di Delfina Armanini, la mamma di Calcinato (aveva 45 anni) morta mercoledì mattina dopo essere stata travolta da un Suv

Sono ancora tanti gli interrogativi che circondano la morte di Delfina Armanini, la mamma classe 1972 che abitava a Calcinato morta mercoledì mattina dopo essere stata travolta da un Suv lungo l'ex Statale 11, in territorio di Ponte San Marco. Inutili i soccorsi: la donna sarebbe morta sul colpo.

Sulla dinamica dell'accaduto indaga la Polizia Stradale: la salma riposa all'obitorio dell'ospedale di Montichiari, la magistratura ha già predisposto l'autopsia per stabilire le cause esatte del decesso. Sicuramente è stata investita, ma sono da vagliare le responsabilità del conducente del Suv.

Lo schianto tra le 5.30 e le 6 del mattino: sul luogo dell'incidente non ci sarebbero segni di frenata. Si ipotizza dunque che il conducente non l'abbia vista fino all'ultimo, oppure che se la sia trovata davanti all'improvviso.

In tanti si uniscono al cordoglio della famiglia. Originaria di Bedizzole, Delfina Armanini abitava da qualche tempo a Calcinato. Lascia una figlia ancora piccola, di appena 8 anni, e due figli già grandi, fratello e sorella già maggiorenni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mistero sulla morte di mamma Delfina: la magistratura chiede l'autopsia

BresciaToday è in caricamento