rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Moniga del Garda

Si sarebbe sposato in aprile, professore muore stroncato dalla malattia

Sono attesi in tantissimi lunedì pomeriggio a Moniga per l’ultimo saluto a Massimiliano Martarelli, morto a soli 47 anni dopo aver lottato a lungo (per più di 14 mesi) con una terribile malattia

Saranno celebrati lunedì pomeriggio a Moniga del Garda i funerali di Massimiliano Martarelli, morto a soli 47 anni dopo aver lottato a lungo (per più di 14 mesi) con una terribile malattia. “Una bestia troppo forte”, raccontano i genitori. Si è spento sabato sera al Civile di Brescia, nell’abbraccio di mamma Fiammetta e papà Ferruccio, dell’amata fidanzata Gloria che avrebbe dovuto sposare il 21 aprile prossimo a Montichiari, della sorella Karis con Giusva, Gregorio e Aurora.

Abitava a Castiglione delle Stiviere, ma con Moniga aveva un legame speciale: si era laureato in ingegneria al Politecnico di Milano, era professore di elettronica all’istituto tecnico Bonsignori di Remedello. Un uomo generoso, innamorato della vita e del suo lavoro, della sua famiglia: come ultimo grande gesto ha deciso di donare le sue cornee.

 “I suoi alunni gli volevano bene, e lui voleva bene a loro”, ricorda mamma Fiammetta. “E’ stata la persona più intelligente e sensibile che abbia mai conosciuto”, ha detto invece il cugino Igor Costanzo, consigliere comunale a Moniga.

Il corteo funebre partirà dal Civile di Brescia alle 14.15, per poi raggiungere la chiesa parrocchiale di Moniga per le 15. La salma sarà inumata al cimitero del paese. Per l’ultimo saluto indosserà il vestito del suo matrimonio, che ora lo accompagnerà verso l’eternità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sarebbe sposato in aprile, professore muore stroncato dalla malattia

BresciaToday è in caricamento