rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus, l'impatto sul turismo Bresciano: chiusure e prenotazioni saltate

Non mancano le ripercussioni dell'emergenza sul turismo Gardesano. Chiuse le Terme di Sirmione, cancellate alcune prenotazioni negli hotel

Come prevedibile, l'emergenza sanitaria Coronavirus comincia a ripercuotersi sulle attività turistiche del Bresciano. Per effetto dell'ordinanza emanata da Regione Lombardia, nata per prevenire e ridurre il rischio contagio, anche le Terme di Sirmione - uno dei luoghi simbolo del turismo Gardesano - hanno chiuso i battenti.

"Dal 24 Febbraio 2020, sino a comunicazione contraria, è stata disposta la chiusura dei siti: Aquaria e Stabilimento Virgilio" si legge sui canali social della struttura. Per tutti coloro che avessero già prenotato, e pagato, il centro termale ha attivato un call center per posticipare la prenotazione.

La stagione si annuncia in salita: gli albergatori cominciano infatti a fare i conti con le prime disdette. A far saltare le visite programmate nei prossimi giorni sul Benaco sarebbero principalmente turisti italiani. Troppo presto per fare la conta dei danni: tutto dipende dalla durata delle misure in vigore per ridurre i contagi e dall'evoluzione della situazione in Lombardia. Di certo la stagione turistica non è cominciata nel migliore dei modi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'impatto sul turismo Bresciano: chiusure e prenotazioni saltate

BresciaToday è in caricamento