SERIE BWIN Varese-Brescia 2-2. Rimonta varesina con brivido finale

Appuntamento con la vittoria rinviato ancora una volta, partita buttata? Doppio vantaggio con Jonathas e Juan Antonio, rimonta biancorossa nella ripresa. Il Varese resta in dieci, il Brescia si accontenta del pari

Juan Antonio, il migliore del Brescia

Finisce 2 a 2 tra Varese e Brescia allo Stadio Ossola mentre dagli spalti qualche fischio è lecito. Le Rondinelle vanno in vantaggio nel primo tempo con Jonathas e Juan Antonio, controllando e dominando la partita contro un avversario che si mostra per quello che è, modesto se non modestissimo. E invece le cose non vanno mai bene, e dopo l’infortunio di Budel e i due fischi del cambio di campo il Varese ci mette grinta e cuore, e il Brescia subisce gol subito, credendo poi di poter mantenere il gol di vantaggio. Forse era meglio togliere una punta, forse era meglio coprirsi un po’: questo pareggio fa malissimo, al morale e alla classifica. Il Brescia è quintultimo, se si va avanti così non ci scappiamo più.

IL MATCH – Beppe Scienza schiera un Brescia a tratti rinnovato, con una difesa a quattro e mezzo con Salamon arretrato e Martinez in campo fin dal primo minuto. A fare la partita sono le Rondinelle, il duo davanti convince e diverte, tanto che nel primo quarto d’ora il profumo della vittoria è già nell’aria. Al ’27 una splendida punizione di Jonathas, che supera la barriera come un vero campioncino, quattro minuti più tardi ancora il brasiliano a servire Juan Antonio, che con abile mossa supera Terlizzi e infila Bressan. Con un Varese così i tre punti sembrano assicurati.

E invece nel secondo tempo tutto cambia. Uscito Budel per infortunio il centrocampo sembra spegnersi e nascondersi, e alla terza mischia in sei minuti il neo entrato De Luca riesce a metterla dentro, e a riaprire il match. Dopo la strepitosa rimonta di Nocera Inferiore i ragazzi di Maran ci credono davvero, mentre il Brescia galleggia tra errori e contropiedi senza né capo né coda, e dalla sinistra uno strepitoso Nadarevic inventa e cattura il pubblico. In sequenza una grande parata di Leali, poi Pucino che sfiora il palo di corner, poi un cross perfetto per Neto Pereira, entrato nel secondo tempo, che in mezza rovesciata segna il meritato pareggio.

POST PARTITA – Dopo il pari poco da dire, se non un’altra occasione sprecata dopo l’espulsione di Troest provocata da Juan Antonio, il migliore tra i biancoblu. Qualche dubbio sulle capacità di reazione di Beppe Scienza a questo punto sembra lecito: visto la fatica del centrocampo e un Jonathas molto stanco non era meglio pensarci prima? Inserire poi Cordova e Paghera quando manca davvero pochissimo sembra proprio voler dire accontentiamoci del pareggio. Quando la partita era già vinta.

LE PAGELLE

IL CALENDARIO

TABELLINO

VARESE-BRESCIA: 2-2

VARESE: Bressan, Pucino, Troest, Terlizzi, Cacciatore, Nadarevic, Corti, Kurtic, Carrozza (’46 De Luca), Martinetti (’75 Grillo), Cellini (’46 Neto Pereira). All. Maran

BRESCIA: Leali, Berardi, De Maio, Martinez, Daprelà, Salamon, Budel (’42 Martina Rini), Vass (’88 Paghera), El Kaddouri (’84 Cordova), Juan Antonio, Jonathas. All. Scienza

Marcatori: ’27 Jonathas, ’31 Juan Antonio, ’51 De Luca, ’67 Neto Pereira

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento