Varese-Brescia, le pagelle. Due tempi, due facce

La partita sembrava già vinta e invece abbiamo pure rischiato il ko. Berardi sovrastato da Nadarevic, Jonathas troppo stanco alla fine. Il modulo più difensivo però convince, ora si può solo migliorare

Leali 6,5: Non può nulla sui gol, si fa notare per un paio di buoni interventi. Oltre a una grandissima parata su Neto Pereira ad inizio ripresa.

Berardi 5: Gioca a destra come dovrebbe per i primi ’45. Nella ripresa si scatena Nadarevic, lui è sempre in ritardo.

De Maio 6,5: Un difensore e una sicurezza. Ritrova coraggio dopo alcune partite così così, salva il risultato almeno due volte. Al ’32 della ripresa si supera di testa, praticamente sulla linea.

Martinez 6: Dopo mesi di assenza ci sa ancora fare. Mette in campo la sua esperienza, è un lottatore.

Salamon 6: Quarto difensore e mezzo, ha l’ordine di non superare mai la metà campo se non in casi eccezionali. Sbaglia passaggi semplici, sfiora il gol di piatto destro.

Daprelà 5: Come Berardi o forse peggio. C’è da dire che non ha colpe particolari, ma nemmeno meriti. Molto evanescente.

Budel 6,5: Fino all’infortunio è praticamente il migliore, recupera palloni e scioglie i nodi del centrocampo. Al suo posto Martina Rini 5, cerca di non farsi trovare ma in fondo fa bene. Pochi palloni, tanti errori.

Vass 5,5: Ci si aspettava qualcosa di più da un corridore e da un combattente. Ma nel primo tempo va bene tutto, nella ripresa no. Al suo posto Paghera sv

El Kaddouri 6: Saltuariamente utile, almeno ha dei buoni piedi. Nel finale si inventa una serie di cross da manuale, nessuno li sa sfruttare. Come trequartista non è niente male. Al suo posto Cordova sv

Juan Antonio 7: L’ultimo a mollare. Segna il gol del raddoppio con mosse da centravanti, si guadagna la marcatura degli avversari per le sue giocate. Dopo il pareggio si fa il campo da solo, ne scarta due e si fa stendere da Troest, prontamente espulso.

Jonathas 6,5: Segna ancora, e questo è bene. Corre tantissimo, spazia su tutti i lati dell’attacco. Forse andava sostituito, si vede che non poteva reggere ’90 interi.

Scienza 4,5: Un vantaggio quasi inaspettato buttato al vento. Certo, perdere Budel significa perdere la regia, e il Varese nel secondo tempo ha dato davvero tutto. Ma si poteva togliere una punta, e tentare di portare a casa una vittoria che ora è sempre più lontana. E la classifica? Quintultimo posto.

VARESE: Bressan 6, Pucino 6,5, Troest 4, Terlizzi 6, Cacciatore 5,5, Nadarevic 8, Corti 6,5, Kurtic 6,5, Carrozza 5 (’46 De Luca 7), Martinetti 7 (’75 Grillo sv), Cellini 5 (’46 Neto Pereira 7). All. Maran 7,5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento