menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria-Brescia, le formazioni. Passato e futuro per la Serie A

Nel pomeriggio in campo due squadre da promozione, un ruolino di marcia da prime della classe e la voglia di rifarsi dopo il deludente 0 a 0 del Rigamonti. Calori non cambia nulla, in panchina dopo un mese si rivede Budel

Una partita che sarà diversa dalle altre, questo è sicuro. C’è in ballo la classifica, il momento d’oro del Brescia e la grande rimonta della Samp, c’è in ballo un fortissimo passato recente che è difficile, se non impossibile, da dimenticare. Da Beppe Iachini alla meteora Eder, da quel Berardi che non è stato convocato al ‘nostro’ Juan Antonio, ghiotta pedina di scambio del mercato di gennaio, e in ultimo il buon Piovaccari. Tutto può succedere, ma può succedere anche poco, come ci insegna lo 0 a 0 della gara di andata. Meglio andarci piano, lo dice anche Martinez: “A Genova non sarà decisiva. Noi continuiamo a fare quello che sappiamo fare, cerchiamo di fare più punti possibile. Il resto? Si vedrà”.

- Ultras Brescia: «Laura Maggi si spoglia? A noi non interessa»

QUI BRESCIA – Mister Calori richiama Budel, e può contare sia su Caldirola (che partirà titolare) che su Cordova, match winner dell’ultima interna con il Verona. In campo però dovrebbe esserci Rossi, affiancato da Mandorlini e Vass; confermati gli esterni, Zambelli e Daprelà, con De Maio e Martinez a completare il reparto arretrato. In avanti i soliti noti, El Kaddouri e Jonathas, sperando in un guizzo che possa cambiare il corso della partita. I ragazzi, dopo l’allenamento di rifinitura, sono già in viaggio per la bella Genova.

QUI SAMP – Beppe Iachini e il suo passato, e un sogno condiviso: i playoff e la promozione. Difesa a quattro con Rispoli che andrà a sostituire Berardi (entrambi ex Brescia), Laczko a sinistra e Gastaldello e Rossini a far quadrare il cerchio. Attenzione ai corridori là in mezzo, in particolare a Obiang che non si sa mai; davanti un trio da Serie A, al quale bisognerà stare molto attenti e magari spaventarlo, con pressing alto e un po’ di aggressività. I tre infatti hanno piedi fini e una certa predisposizione al gol, meglio non lasciar loro troppi spazi, e troppa intesa. Dietro le punte Juan Antonio, in avanti Eder e Pellè. E in panchina c’è un certo Pozzi..

Probabili formazioni

SAMPDORIA: Romero, Rispoli, Gastaldello, Rossini, Laczko, Munari, Obiang, Renan, Juan Antonio, Eder, Pellè

BRESCIA: Arcari, Zambelli, Martinez, Caldirola, De Maio, Daprelà, Vass, Rossi, Mandorlini, El Kaddouri, Jonathas

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento