Ultras Brescia: «Laura Maggi si spoglia? A noi non interessa»

La risposta degli Ultras alla promessa di spogliarello della sexy barista di Bagnolo Mella in caso di promozione in Serie A del Brescia Calcio. Una scelta chiara: "Per rispetto di tutte le nostre tifose"

Laura Maggi è libera di fare quello che vuole, ma la curva del Brescia si dissocia apertamente dalle sue ultimissime proclamazioni. Lo annuncia proprio il direttivo della Curva Nord con una breve dichiarazione ufficiale. Ma cos’è successo?  Come ben sapete in una recente intervista esclusiva a BresciaToday ha dichiarato di voler regalare uno spogliarello ai suoi fan in caso di promozione in Serie A del Brescia Calcio.

TUTTE LE SEXY-FOTO DI LAURA MAGGI

Vai alle gallery

Qualche polemica di troppo, tanti giornali ne hanno parlato, perfino Studio Aperto ci ha regalato uno dei suoi soliti servizi. E molti tifosi della Curva Nord Brescia non hanno apprezzato, qualcuno si è anche arrabbiato. I valori della Curva sono i valori della Curva, spiegano gli Ultras. Ed ecco che arriva la risposta ufficiale del direttivo Curva Nord.

- Dopo le accuse alla Maggi, spuntano le foto senza veli della modella Monica Gorni

“Laura Maggi può spogliarsi quando vuole e come vuole, a noi non interessa. Vogliamo comunque dissociarci apertamente dalla sua iniziativa per rispetto di tutte le nostre donne, le tante tifose che seguono la squadra in casa e in trasferta e che ci mettono davvero tanta passione e tanto cuore. Noi siamo contrari al fatto che qualcuno si permetta di farsi pubblicità speculando sulla nostra squadra e sulla nostra maglia”. Tutti pronti per la trasferta di Genova, tutti pronti a cantare: "Forza Brescia!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento