menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SERIE Bwin Brescia-Sampdoria 0-0. La speranza in un solo punto

Al Rigamonti un pareggio senza reti, meglio di niente o partita sprecata? Dopo cinque ko tutto fa brodo, e la Sampdoria rimane uno squadrone. Che gioca in dieci per l'espulsione di Soriano, ma nessuno se ne accorge

Tre a tre. Questo il risultato dell’ultimo Samp-Brescia, questo il conto delle occasionissime della gara andata in scena questa sera allo stadio Rigamonti, serata piovosa e campo scivoloso, stretta di mano tra i due tecnici e un pareggio che non fa male a nessuno, ma che non fa neanche benissimo. Dopo cinque ko il Brescia porta a casa un punto contro una delle formazioni più blasonate dell’intera categoria ma che ha comunque rinunciato ai vari Semioli, Foggia, Pozzi, Palombo e Dessena (entrati solo alla fine) e che nei minuti finali ha davvero sfiorato l’ennesimo colpo dell’ennesimo ko. Nel pre partita però il buon Maifredi un po’ se l’aspettava, e ha comunque ricordato a tutti che l’obiettivo biancoblu non può che essere la salvezza.

IL MATCH – Meno fronzoli e più concretezza, questo sembra il vestito del Brescia di un lunedì sera di novembre, con Scaglia e Juan Antonio che cercano di sbloccarsi, e davanti Feczesin la pensa allo stesso modo. Ma l’occasione migliore del primo tempo (e forse di tutta la partita) è sul sofisticato destro di Budel, che da lontano ci prova con il suo piede meno amato, e costringe Da Costa a una grande parata. Juan Antonio è un po’ assente, El Kaddouri alla mezz’ora si spegne: ultima grande chance per le Rondinelle al minuto 33, quando Da Costa respinge corto un bel piattone di Salamon ma né Feczesin né El Kaddouri sono lesti quanto basta. Brivido finale con un bel tiro del giovane belga, palla fuori di poco.

Primo tempo bresciano, ripresa doriana. Dopo due minuti una gran botta di Obiang, il migliore dei 28 scesi in campo stasera, poi al ‘7 Gastaldello di testa sfiora il palo, poi Fornaroli ci prova appena fuori dall’area. Al ’18 la partita sembra cambiare, quando l’ingenuo Soriano si becca (meritandolo) il secondo giallo che vale l’espulsione: Aztori però conosce le sue carte, e inserendo Palombo fa in modo che nessuno si accorga che la Samp sta giocando con un uomo in meno. Doppio cambio, anzi triplo, per Beppe Scienza ma non c’è nulla da segnalare, se non un brutto errore di Feczesin che di sinistro la lancia dritta dritta in fallo laterale. Tutto il Rigamonti in piedi al ’90, ma per la paura, quando il colpo di testa a botta sicura di Volta si scontra con la schiena di Scaglia. E meno male.

POST PARTITA – Niente paura, forza e coraggio. Questo ha urlato Scienza nel corso dei 90 minuti, in termini concreti non ha ottenuto molto, ma un punto con la Samp (e di questi tempi!) non è certo cosa da buttar via. La ‘partita feroce’ richiesta alla vigilia di certo non c’è stata, ma qualche segnale positivo non è mai da sottovalutare: un po’ di cinismo in più, tanta voglia di fare, la consapevolezza di poter giocare bene. Perché, e questo va ricordato, il Brescia è la terza squadra della B per minuti di possesso palla. Ci vorrebbe un gran goleador: ci penserà Jonathas al rientro?

LE PAGELLE

LA CLASSIFICA

TABELLINO

BRESCIA-SAMPDORIA: 0-0

BRESCIA: Leali, Zambelli, De Maio, Magli (’70 Cordova), Daprelà, Salamon, Budel (’77 Martina Rini), El Kaddouri, Juan Antonio (’70 Maccan), Scaglia, Feczesin, All. Scienza

SAMPDORIA: Da Costa, Rispoli, Gastaldello, Volta, Castellini, Padalino (’77 Dessena), Obiang , Soriano, Laczko, Bertani (’84 Foti), Fornaroli (’64 Palombo). All. Atzori

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Serie Bwin, il campionato continua.. Dove arriverà il Brescia?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento