menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vanessa Ferrari, beffa olimpionica: medaglia di legno per la ginnasta 22enne

Vanessa Ferrari si è classificata quarta al corpo libero per tre decimi in più assegnati dalla giuria alla russa Mustafina

Vanessa Ferrari in lacrime: l'azzurra è arrivata a un soffio dal podio nella ginnastica corpo libero, chiudendo il suo esercizio a pari punti con la russa Aliya Mustafina (14.900), che ha vinto il bronzo per il maggior coefficiente di difficoltà del suo esercizio.

L'oro è stato vinto dall'americana Alexandra Raisman, l'argento alla romena Catalina Ponor. Per la ginnasta bresciana, dunque, la beffa della medaglia di legno: la chiamano così, ma è in realtà la più pesante da portare. Se poi è un attimo, in centesimi o frazioni di voto, a strappar via il gradino più basso del podio, fa ancora più male.

- Da Facebook a Twitter: solidarietà e rabbia per Vanessa Ferrari

La ginnasta a caldo ha paventato l'addio: a 22 anni difficile dire se avrà un'altra chance in una disciplina così logorante.

A vedere la "piccola Vanessa" erano arrivati il papà, il fratellino e il fidanzato, per il quale la ginnasta 22enne aveva dovuto fare anche un appello, affinché si trovasse un biglietto per farlo accedere alla North Greenwich Arena.


(fonte: Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento