menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FeralpiSalò, l'entusiamo di 'pres' Pasini: "Dieci e lode a tutti"

Il presidente Giuseppe Pasini esprime massima gioia per la prova dei suoi ragazzi, dopo la vittoria con l'Alto Adige: "Una grande squadra, anche se la matematica ancora non ci vede salvi i playoff sono a soli 3 punti"

Salò. La pagella è una delle più facili da compilare: 10 e lode a tutti. Il presidente Giuseppe Pasini dà una votazione massima e secca ai suoi ragazzi. Ecco le sue dichiarazioni dopo la bella vittoria di domenica (3-1) contro il Südtirol.

“Una partita incredibile, i ragazzi sono stati straordinari. Mi spiace per Cortellini, uno della sua esperienza deve sapere cosa rischia, ma domenica abbiamo giocato un grande calcio credo che nessuno avrebbe potuto batterci, Mi auguro che anche la stampa locale continui a parare di noi e lo faccia sempre con più intensità: ci siamo anche noi e stiamo facendo qualcosa di grande".

I playoff, invece, sono un sogno o è un obiettivo ancora a portata di mano? "La matematica non ci dà ancora la salvezza, ma siamo ormai alla quota giusta. I 40 punti danno la tranquillità, ma la vittoria di col  Südtirol è un segnale fortissimo, abbiamo battuto una grande squadra, una delle più forti e credo che se avessimo giocato in 11 anche il secondo tempo avremmo dato una lezione di gioco anche al Südtirol. Se giochiamo così il pensiero playoff credo sia legittimo, essendo a soli 3 punti. Adesso pensiamo alla prossima sfida, tra 15 giorni con il Portogruaro sperando di ripeterci".

Pasini, davvero entusiasta, sottolinea ancora come la squadra abbia giocato alla grande, con uno spirito incredibile "nonostante l’episodio del rosso e del rigore, che francamente mi ha lasciato basito". In effetti, se il cartellino ci stava, il penalty sembrava davvero un segnale molto negativo. Ad ogni modo, "dieci e lode ai ragazzi, per la caparbietà e la grinta. L’obiettivo? Siamo a meno tre dai playoff, raggiungiamo la salvezza e poi divertiamoci".

Per i Leoni del Garda sono in arrivo altre sfide molto toste, Portogruaro ma anche il San Marino: "Dobbiamo però tenere lo stesso carattere di domenica e la capacità di realizzare grandi gol proprio come contro lAlto Adige: Montini, Bracaletti, Montella, Finocchio, grandissime azioni, straripanti. Abbiamo giocato in 10 e la rabbia, data dalla consapevolezza di aver subìto un torto, ci ha dato la carica giusta. Una grandissima squadra. Adesso godiamoci la Pasqua”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento