Brescia, Marco Zambelli squalificato per tre giornate

Il giudice sportivo non ci va leggero e conferma i tre turni di stop al capitano del Brescia, espulso domenica poco dopo il triplice fischio finale dell'arbitro Viti. "Sono dispiaciuto, non ho offeso nessuno"

Tre giornate di squalifica per capitan Zambelli, reo di essersi meritato un cartellino rosso diretto al termine dell’ennesima sconfitta stagionale di domenica pomeriggio, al Rigamonti contro l’Ascoli ultimo in classifica. Già diffidato, già ammonito e dunque già meritevole di un turno di stop, Marco ha reagito male nel finale di partita, quando l’arbitro Viti aveva già fischiato per tre volte, e si è beccato un rosso diretto.

A rilevare le “locuzioni ingiuriose” nei confronti dell’arbitro sarebbe stato uno degli assistenti. “Sono dispiaciuto per la squalifica – ha commentato il capitano – ma sono più che sicuro di non aver offeso l’arbitro”. Difficile che il Brescia faccia ricorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

  • Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento