Sport

Scafati passa al San Filippo: la Leonessa saluta i sogni da prima serie

Dopo l'eccellente prova di gara 3, la Centrale del Latte perde al San Filippo 100 a 84. Finisce così la corsa verso l'olimpo del basket italiano. A fine gara il pubblico applaude la squadra per la stagione disputata

La Leonessa, dopo la brillante prestazione di gara 3 prova a portare la serie sulla parità per giocarsi la bella a Scafati, consapevole della forza del team ospite che vorrà sicuramente rifarsi e non prolungare la serie. Quindi al San Filippo si prospetta una bella partita e del buon basket spettacolare tutto da godersi.

Inizia forte Scafati a segno con Thomas e Radulovic da tre per un parziale di 5 a zero, la Leonessa sbaglia i primi tiri della partita ma ccorcia le distanze dopo due minuti con una tripla di Goldwire. 

Ancora Marigney da tre, Thomas dalla lunetta, dopo un fallo di Busma, e ancora Marigney portano Scafati a condurre di 8 con 6 e 47 da giocare. Dell’Agnello chiama il primo time out della partita per caricare i suoi giocatori.

Scafi piazza ancora un parziale importante e si ritrova a più 13 con poco meno di 5 minuti da giocare. Una tripla di Scanzi riaccende il palazzetto e la centrale anche se Ghiacci segna ancora e Ghersetti poi, dopo un fallo di Thomas, mette solo un libero su due.

Ancora Scanzi trova una buona tripla dopo che Thomas aveva sbagliato un facile canestro da sotto e la Centrale torna a meno undici con Griccioli che stavolta chiama il time out. Un gioco da tre di Marigney, dopo un infrazione di palla accompagnata non fischiata riporta Scafati a più 13.

Nel finale Scafati prende ancora il largo aiutata dagli uomini in grigio che poi per farsi forse perdonare fischiano un intenzionale a Levin molto dubbio, Thompson fa 1 su 2 con 44 secondi da giocare. Palla a Brescia che spreca con Thompson e dall’altra parte Casini sbaglia la tripla. Il Tiro di capitan Rezzano sulla sirena poi si spegne sul ferro.

Inizio ripresa con una tripla di Ghersetti a cui risponde Levin in penetrazione, ma è la difesa di Brescia che fa la differenza e   prima Rezzano e poi ancora Ghersetti, grazie a due palle recuperate, riducono le distanze fino al meno 7 con Griccioli che spende il suo ultimo time out del primo tempo.  Bushati pescato in contropiede da Thompson riduce ancora le distanze a meno 5.

Botta e risposta tra Goldwire e Casini per ben due volte peccato che il giocatore Scafatese piazzi due bombe che riportano gli ospiti a più 7 e non due piazzati come Goldwire. Dell’Agnello chiama il suo ultimo time out a 4 e 40 da giocare, in uscita dello stesso fallo di radulovic e Rezzano fa 1 su 2 ai liberi.

Ancora casini dalla lunga distanza da il più 9 a Scafati e poi levin il più 11. Brescia ha troppa fretta in attacco e spreca diversi palloni, dall’altra parte Ghiacci ridà 13 punti di vantaggio a Scafati.

Romabaldoni riduce lo svantaggio dalla lunetta piazzando un 2 su 2 ma gli risponde subito levin sull’altro lato del parquet.  Nel finale Ghiacci allunga ancora per Scafati,  ma gli risponde Rombaldoni  e l’ultima preghiera di Levin si spegne sul ferro.

Inizia ancora forte Scafati con una tripla sulla sirena dei 24 di Marigney , gli risponde però per due volte Thompson sempre da tre riportando la Centrale a meno 10. Ghiacci segna da due e sul fallo di Busma sulla penetrazione di Radulovic Dell’Agnello chiama il primo time out della ripresa. Scafati prende il largo condotta dal suo fuoricasse marigney e dalla sostanza di Thomas sotto i tabelloni e a 5 dalla fine del quarto il distacco è di 20 punti.  

Un canestro di Scanzi ridà un po di speranza alla leonessa, nessuna segna e ne aprofitta Scafati che fa passare il tempo e mantine il vantaggio. Thompson trova la retina da sotto ma ancora Gueye dalla lunga distanza trova la tripla e dall’altra parte la Leonessa si ritrova con uno sfondamento inventato da uno dei due Bartoli veramente disastrosi stasera. 

Levin piazza la tripla che dal il più 24 a Scafati che domina al tiro specialmente dalla lunga distanza con un 16 su 19 che la dice tutta. Una tripla di Rombaldoni riduce a 23 punti il distacco della Centrale.  
  
Nell’ultimo quarto la Leonessa continua a spadellare mentre Scafati se non trova il canestro riesce comunque ad amministrare bene la partita. Dopo due entrate a canestro di Goldwire, Griccioli chiama time out.  

Brescia rientra a meno 18 con una penetrazione ed una tripla di Goldwire poi arriva il solito fischio strano e Griccioli chiama un altro time out. Ghiacci commette una nefandezza  schiacciando e rifilando un calcio a Ghersetti che reagisce e viene espulso, gli uomini in grigio non vedono il calcio dello scafatese, non si capisce se volontario o no, che rovina la bella partita della sua squadra  che stava dominando. 

La partita prosegue e la centrale ritrova qualche canestro ma Scafati è sempre avanti. L Leonessa prova il pressing a tutto campo ed ottiene con 3 e 22 da giocare il meno 14. Scafati da squadra esperta gestisce il cronometro molto bene con Brescia che grazie a due liberi di Goldwire a 2 e 33 dalla fine torna a meno 12.

Marigney sforna un assist per la schiacciata di Thomas, Gergati piazza una tripla ma è ancora il fuoriclasse di Scafati Marigney che ristabilisce le distanze con un’altra tripla.

Un time out di Dell’Agnello permette al pubblico di tributare il giusto omaggio ad una squadra che ha comunque fatto un fantastico campionato nel quale era considerata come una delle possibili retrocesse ed è arrivata con pieno merito ad una serie play off premiazione. La partita si conclude con la vittoria meritata di scafati per 100 a 84.                                      
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati passa al San Filippo: la Leonessa saluta i sogni da prima serie

BresciaToday è in caricamento