Lombardia, primarie centrosinistra. Promotori: "Si vota ma niente code"

Roberto Rampi, comitato promotore primarie: "Non ci aspettiamo di raggiungere la stessa affluenza delle nazionali. Ma si vota, nonostante le condizioni atmosferiche"

Stanno procedendo regolarmente nonostante la neve che ha coperto gran parte della Lombardia e, al momento, non si stanno verificando code ai seggi, le operazioni di voto per le primarie del centrosinistra in Regione Lombardia.

Lo hanno reso noto gli organizzatori della consultazione. L'affluenza, in attesa dei primi dati, secondo gli organizzatori per ora sembrerebbe più bassa rispetto a quella dei due turni delle primarie nazionali.

"Non ci aspettiamo di raggiungere la stessa affluenza delle nazionali - ha spiegato Roberto Rampi, del comitato promotore delle primarie - ma secondo le informazioni che ci arrivano dai seggi i cittadini stanno andando a votare, nonostante le condizioni atmosferiche"

Una ventina di persone ha già espresso ieri la propria preferenza, recandosi nei cinque seggi speciali allestiti a Milano, Monza, Crema, Cremona e Brescia per consentire di anticipare il voto a chi per motivi inderogabili non avrebbe potuto partecipare oggi.

In corsa l'avvocato Umberto Ambrosoli, il giornalista Andrea Di Stefano e il primario di ostetricia e ginecologia alla clinica Mangiagalli di Milano Alessandra Kustermann. I seggi resteranno aperti fino alle 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento