In Lombardia oltre 32mila incidenti in un anno, aperto il bando per la sicurezza stradale

Bando regionale per comuni, province e città metropolitana. In tutto la Regione stanzia 8 milioni euro

"Sul portale bandi della Regione Lombardia è già possibile inviare le domande di cofinanziamento per i progetti finalizzati ad aumentare la sicurezza stradale. Sono riservati a Comuni, Province e Città Metropolitana, Unioni di Comuni e Raggruppamenti tra Comuni". Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale.

Disponibili in tutto 8 milioni di euro così suddivisi: 2 milioni per l'anni 2019; 2,5 milioni per il 2020 e 3,5 milioni per l'anno 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto in percentuale sino al 50% del costo totale delle spese ammissibili. 

I progetti devono essere finalizzati alla riduzione degli incidenti stradali e dei costi sociali derivanti. Sono oggetto di cofinanziamento in particolare le seguenti tipologie di interventi: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica orizzontale, verticale e luminosa, attraversamenti pedonali, piste e percorsi ciclo pedonali, installazione di nuovi impianti semaforici, installazione e sostituzione di barriere di sicurezza, nuovi impianti di illuminazione a basso consumo energetico, lavori per la sistemazione di pertinenze, attrezzature, impianti e servizi per la messa in sicurezza della sede stradale.

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa 'Bandi', all'indirizzo www.bandi.servizirl.it sino alle ore 12 del prossimo 5 luglio. L'ente interessato può presentare una sola proposta. 

"Secondo gli ultimi dati Istat riferiti al 2017 - ha evidenziato l'assessore - in Lombardia si sono registrati 32.552 incidenti stradali con lesioni alle persone, che hanno causato 423 morti e 44.996 feriti. A questi dati si aggiungono quelli relativi ai costi sociali che ammontano nello stesso periodo a 2,9 miliardi di euro (288,5 euro pro capite) con un'incidenza di circa il 17% sul totale nazionale". 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

Torna su
BresciaToday è in caricamento