Del Bono premiato dai migranti: “Tra 10 anni più degli italiani”

Il premio dell'associazione immigrati albanesi consegnato al sindaco di Brescia Emilio Del Bono. L'occasione per fare il punto della situazione: 40mila stranieri in città, tra 10 anni il sorpasso delle nascite

Il sindaco Emilio Del Bono è stato premiato dall’associazione bresciana degli immigrati albanesi, con una targa commemorativa che riconosce al primo cittadino “un grande impegno per il mantenimento dei valori della convivenza e dell’integrazione tra le diverse culture ed etnie”.

L’epilogo fatto di sorrisi e fotografie di una serata dedicata all’intercultura e alla cooperazione, organizzata dalla detta associazione nella sala Cedisu, e a cui hanno partecipato anche Stefania Marcozzi (psicologa del lavoro) e Mario Mazzoleni (professore di economia all’Università di Brescia).

Sul ‘piatto’, come ha ricordato ancora Del Bono, una quota di stranieri in città che arriva a sfiorare le 40mila unità: con le sue circa cento nazionalità diverse, la ‘piccola’ Brescia diventa una sorta d’avanguardia italiana, in un mondo sempre più globale.

“L’equilibrio della Brescia di domani – ha concluso il sindaco – è retto dagli immigrati. Tra 10 anni i nuovi nati (dagli stranieri di seconda o terza generazione) saranno più degli italiani. Senza di loro, la città dimezzerebbe la sua popolazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento