La Germania fa shopping in provincia: acquisite 2 aziende da 90 milioni di euro

Il gruppo tedesco Sms ha formalizzato l'acquisizione della Omav di Rodengo Saiano e della Hydromec di Gussago: insieme fatturano più di 90 milioni di euro l'anno

Omav di Rodengo Saiano

Un affare da oltre 90 milioni di euro l'anno per il colosso tedesco Sms: a tanto ammontano i fatturati aggregati delle due aziende bresciane, la Omav di Rodengo Saiano e la Hydromec di Gussago, che sono state ufficialmente acquisite dal gruppo con sede a Duesseldorf e che sfiora i 3 miliardi di ricavi annui, con circa 15mila dipendenti in tutto il mondo. Le sue origini si perdono agli albori del XIX secolo.

Lo rende noto proprio la Sms in un comunicato: “Con l'acquisizione di Omav Spa e Hydromec srl – si legge – il Sms Group continua la sua espansione nei settori degli impianti di estrusione e delle presse per stampaggio e forgiatura”. L'accordo prevede il mantenimento delle attuali ragioni sociali, oltre alle garanzie occupazionali, pari a 245 lavoratori.

La Omav di Rodengo

La Omav di Rodengo è stata fondata nel 1952: il gruppo ad oggi si compone di tre società (Omav Spa, Omav Combustion e Omav Foshan) con aree produttive che si estendono per circa 50mila metri quadrati; ha un fatturato che nel 2019 ha superato i 60 milioni di euro. Di fatto collabora con il Sms Group dal 2011, anno del primo accordo commerciale: la società tedesca detiene un quarto delle quota già dal 2017.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Hydromec di Gussago

Fondata nel 1980, la Hydromec di Gussago nasce invece come azienda per la revisione di macchine e progettazione impianti, per poi specializzarsi nel settore dello stampaggio a caldo di ottone, alluminio e acciaio. Ad oggi l'azienda conta un'area di quasi 13mila metri quadrati tra uffici, officina e aree esterne: ha chiuso il 2019 con un fatturato di 35 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento