Lumezzane: addio all’imprenditore Luigi Becchetti

Sabato mattina alle 10.30 i funerali del noto imprenditore valgobbino Luigi 'Luigino' Becchetti, morto a 88 anni. Erede di famiglia della storica fabbrica Bal Maniglierie, fondata addirittura nel 1882

A Lumezzane l’ultimo saluto a Luigi ‘Luigino’ Becchetti, noto imprenditore valgobbino morto a 88 anni. I funerali sono previsti per sabato mattina, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di Sant’Apollonio. La stessa chiesa che Becchetti aveva fatto ristrutturare di tasca sua, così come il vicino oratorio, praticamente ricostruito.

Erede di una famiglia che a Lumezzane conoscono tutti. Padrone della fabbrica Bal Maniglierie, fondata addirittura nel 1882. Volto noto dell’imprenditoria e non solo, Cavaliere del Lavoro ma insignito di una doppia investitura da commentatore. Era Commendatore della Repubblica, è stato Commendatore Pontificio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due anni fa aveva perso la moglie Pia. Lo piangono i figli Stefania e Corrado, che lo ricordano con affetto: sempre generoso, sempre pronto a dare una mano. Uno degli uomini di spicco dell’industria bresciana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento