Economia Desenzano del Garda

Lago di Garda meta turistica principale d'Italia, nel 2011 sei milioni di visitatori

Con sei milioni di visitatori nel 2011, il Benaco si conferma meta turistica principale del Belpaese. Sulla sponda bresciana, nel 2010 si sono registrati 1,3 milioni di arrivi pari a 6,3 milioni di presenze

Il Lago di Garda si conferma meta turistica principale del Belpaese con sei milioni di visitatori nel 2011 (più di Firenze e Venezia), tre quarti dei quali sono stranieri. Cresce il mercato degli affitti brevi (case e residence) pari al 15% delle presenze. Sulla sponda bresciana, su 6,3 milioni di presenze, 770mila notti trascorse in case e residence. 

Nel 2011, dei 98 milioni di viaggiatori nazionali e internazionali registrati in Italia, ben sei milioni hanno visitato il Garda, circa il 6% del totale, più del dato di Firenze o Venezia. Nelle tre sponde del Lago (bresciana, trentina e veronese) il numero di presenze  raggiunge i 20 milioni. Da segnalare che il 75% dei turisti sono stranieri.  

In linea con il fenomeno in crescita in tutta Europa, anche sul Benaco sono sempre di più i viaggiatori che soggiornano in case vacanza e residence: questa tipologia di soggiorno riguarda ben il 15% delle notti trascorse sul Garda (tre milioni su un totale di 20) dai turisti lacustri.

La tendenza rispecchia il dato nazionale. Secondo l’Osservatorio nazionale del turismo, nel 2010  ben 7,5 milioni di viaggiatori, su un totale di 98 milioni, hanno scelto “l’affitto breve” per i loro soggiorni in Italia: quasi 5 milioni hanno soggiornato in case in affitto e il restante in strutture residence. La permanenza media in appartamenti, ville, case vacanza è doppia rispetto alla media delle altre strutture: 6,80 giorni contro 3,80 in hotel.

I dati, che saranno approfonditi in un convegno martedì 17 aprile e mercoledì 18 aprile a Desenzano, presso l’Hotel Piccola Vela, sono forniti dalla società HomeLtd, società che propone strumenti e servizi ad agenti immobiliari.

BRESCIA. Nel dettaglio della sponda bresciana, con le perle Desenzano, Salò e Sirmione in testa, nel 2010 si sono registrati 1,3 milioni di arrivi pari a 6,3 milioni di presenze.
Tre turisti su quattro provengono dall'estero. Centomila arrivi e 770mila notti in affitti brevi. Il 35%  dei turisti parla tedesco (Austria e Germania). Seguono Paesi Bassi (6%) e Gran Bretagna (4%). (Dati Provincia Brescia).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Garda meta turistica principale d'Italia, nel 2011 sei milioni di visitatori

BresciaToday è in caricamento