Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia

Dava lavoro a più di 300 persone, imprenditore stroncato da un male incurabile

Aveva 92 anni Enzo Reni, storico imprenditore lombardo: per decenni ha gestito l’azienda intitolata al padre Ettore. Lascia moglie e figli

Il mondo dell’imprenditoria lombarda è in lutto per la scomparsa di Enzo Reni, 92 anni, stroncato in poche settimane da una terribile malattia. Lo piangono la moglie Marisa e i figli Nicola e Manuela: i funerali saranno celebrati martedì mattina, alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Volta Mantovana, il paese dove ormai abitava da una vita intera.

E’ da qui che era cominciata la sua fortuna ormai più di 60 anni fa, nel lontano 1959: classe 1928 e nato a Luzzara, provincia di Reggio Emilia, fin da giovanissimo aveva affiancato il padre nell’industria, per poi diventare poco più che 30enne il titolare dell’azienda (che si chiamava “Reni Ettore”, dedicata appunto al padre).

Azienda leader in Italia e in Europa

Negli anni e nei decenni l’azienda è diventata tra i leader in Italia e in Europa nella produzione di compensato da pioppi: Enzo Reni, dopo aver aperto uno stabilimento anche in Francia, è stato anche presidente dell’associazione europea del pioppo, oltre che presidente di Confindustria Mantova.

Nei momenti di massimo splendore il gruppo dava lavoro a più di 300 persone. Lo storico brand si è dovuto arrendere, purtroppo, all’inarrestabile scorrere della crisi, e allo sviluppo di nuovi e più attrezzati produttori in altre parti del mondo. L’azienda ha chiuso per sempre i battenti solo pochi anni fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dava lavoro a più di 300 persone, imprenditore stroncato da un male incurabile

BresciaToday è in caricamento