Brescia: macello comunale, un bando per l’alienazione

Lotto da 22.529 mq in via Orzinuovi. Base d’asta di 2.480.000 euro

Via Orzinuovi: l'ex macello comunale

BRESCIA. È stato pubblicato un bando per l’alienazione del macello comunale di via Orzinuovi 94. Il lotto ha una superficie di 22.529 metri quadrati, con un prezzo base d’asta di 2.480.000 euro e cauzione provvisoria di 124mila euro. L’alienazione avverrà tramite asta pubblica, che si svolgerà alle 10 del 3 giugno 2015, nella sala appalti di via Marconi 12.

Le persone interessate potranno consultare le planimetrie catastali degli immobili, le certificazioni energetiche, il bando integrale d’asta e i relativi allegati al Servizio Gestione Patrimonio del Comune (tel. 0302978747/ 8546 / 8413), dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.

Gli interessati, inoltre, dovranno effettuare un sopralluogo conoscitivo dell’immobile e redigere un’apposita dichiarazione che dovrà essere allegata alla documentazione da presentare in sede di gara.  Il sopralluogo è obbligatorio per la partecipazione alla procedura di asta, pena l’esclusione.

Eventuali appuntamenti per la visita del macello saranno fissati contattando il Servizio Gestione Patrimonio, ai recapiti e negli orari indicati. Nel portale web del Comune di Brescia (www.comune.brescia.it) è possibile scaricare e consultare la documentazione relativa al bando di gara. Richieste di chiarimenti potranno essere inviate tramite posta elettronica a patrimonio@comune.brescia.it, oppure via Pec all’indirizzo: patrimonio@pec.comune.brescia.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento