menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A2A: utile primo semestre a 116 milioni, debito a 4,8 miliardi con Edipower

Positivi i risultati economico-finanziari del primo semestre 2012. Il volume d’affari, in crescita di 279 milioni (+9%), è pari a circa 3,3 miliardi di euro

A2A ha chiuso il primo semestre dell'anno con un utile di 116 milioni, in lieve calo rispetto ai 120 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Il debito è salito a 4.860 milioni di euro, a causa del consolidamento di Edipower (+839 milioni sulla fine del 2011). Lo si legge in una nota. I ricavi sono saliti del 9% a 3,3 miliardi di euro circa.

Il margine operativo lordo, pari a 484 milioni di euro, risulta in crescita di 19 milioni di euro (+4%) rispetto al primo semestre 2011. Anche grazie al calo degli ammortamenti e delle svalutazioni, scesi da 246 a 204 milioni, il risultato operativo netto sale di 61 milioni di euro, a quota 280 milioni.

Gli oneri della gestione finanziaria salgono a 96 milioni, dai 66 del primo semestre 2011. Crescono da 73 a 91 milioni le imposte per affetto della maggiore incidenza della 'Robin Hood Tax'. La posizione finanziaria netta, pari a 4.860 milioni di euro al 30 giugno 2012, è cresciuta di 839 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2011 principalmente per effetto del consolidamento del debito di Edipower (959 milioni) e del maggior debito in Delmi (125 milioni), parzialmente compensati dal cash flow netto generato dalla gestione del perimetro preesistente (per 245 milioni di euro).

Nella nota il Cda rileva "la positiva dinamica finanziaria del semestre in esame e gli effetti della parimenti positiva" cessione della controllata francese Coriance che, "una volta perfezionata, porterà ad un ulteriore alleggerimento della posizione debitoria per circa 160 milioni". Definita "positiva" anche "la performance industriale" che, nonostante il contesto difficile, "ha manifestato livelli di redditività complessivamente superiori a quelli del semestre dell'esercizio precedente".

Per quanto riguarda le previsioni sul 2012 il consolidamento di Edipower, l'ulteriore sviluppo commerciale nel settore del teleriscaldamento e il miglioramento dei risultati della partecipata Epcg "fanno prevedere un progressivo miglioramento del margine operativo lordo rispetto a quanto consuntivato nel 2011".

(fonte: Ansa)


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid Bollettino Lombardia del 18 aprile 2021: tutti i dati

  • Cronaca

    Party a bordo vasca per 15 persone: tutti denunciati

  • Cronaca

    Auto in fiamme, coppia scende un attimo prima del disastro

  • Coronavirus

    Cosa riapre in Italia dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento