menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Linea Verde: insalata e zuppe bresciane volano oltre i 238 milioni

Fatturato da record per il gruppo di Manerbio ormai da un quarto di secolo sul mercato: il 2017 si chiude con un fatturato di oltre 238 milioni di euro, in crescita di oltre 100 milioni in dieci anni

Dalle campagne di Manerbio alla conquista dell'Italia, della Spagna e adesso anche dell'Est Europa: non si ferma la crescita del gruppo La Linea Verde, gli specialisti dell'agroalimentare (e di verdura e insalate) che hanno chiuso il 2017 con un fatturato di oltre 238 milioni di euro, in crescita del 6% sul 2016 e aumentato addirittura di 110 milioni di euro in dieci anni.

Numeri da record per il gruppo con sede a Manerbio ma che produce anche in provincia di Bergamo, di Salerno e Oristano, a Belgrado in Serbia e a Tudela in Spagna, stabilimento che da solo occupa più di 150 persone e dove La Linea Verde è presente con il marchio Vegetales Linea Verde Navarra, con nuove produzioni in arrivo (salse, panini, insalate russe).

In Italia il gruppo è noto soprattutto per il marchio DimmidiSì, diventato un vero “caso” imprenditoriale tanto da essere stato studiato (e celebrato) anche all'Università di Milano. Le prospettive sono buone, buonissime: adesso l'azienda guarda verso est.

Da Belgrado alla conquista dei mercati emergenti, non è un obiettivo impossibile: il fatturato estero vale già più di 35% delle vendite totali. Il gruppo è attivo sul territorio ormai da più di 25 anni. Negli ultimi tempi il marchio si è fatto conoscere in particolare per le sue zuppe, le “insalatone arricchite”, il “burger fresco” di verdure.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid Bollettino Lombardia del 18 aprile 2021: tutti i dati

  • Cronaca

    Party a bordo vasca per 15 persone: tutti denunciati

  • Cronaca

    Auto in fiamme, coppia scende un attimo prima del disastro

  • Coronavirus

    Cosa riapre in Italia dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento