Lite degenera: insegue una Punto, fa schiantare una Golf contro un muro

E’ stato identificato e denunciato per omissione di soccorso il 35enne indiano che il 24 maggio scorso aveva provocato un incidente al Villaggio Prealpino

Foto d'archivio

Automobilista rissoso (e che pure aveva provocato un incidente) identificato e denunciato dalla Polizia Locale: si tratta di un indiano di 35 anni, rintracciato dopo due settimane di indagini. E’ stato lui il protagonista di una mezz’ora di follia, il 24 maggio scorso, tra Villa Carcina e il Villaggio Prealpino in città.

A bordo di un’Audi A3, con lui altre tre persone, era stato coinvolto in un alterco verbale con un altro automobilista, al volante di una Fiat Punto. La lite era poi proseguita per strada, letteralmente: mentre la Punto si allontanava gli si era piantato alle calcagna, per inseguirlo.

Un lungo inseguimento, fino appunto al Villaggio Prealpino: qui nella foga di una guida spericolata il 35enne aveva centrato una Volkswagen Golf che viaggiava in direzione opposta, all’angolo di Via del Brolo. La Golf si era infine schiantata contro un muretto, per fortuna senza gravi conseguenze.

Lo spericolato a bordo dell’Audi ovviamente non si è fermato: si è allontanato senza accertarsi di quanto fosse successo. Ci sono volute due settimane, ma alla fine è stato rintracciato: gli agenti della Locale, in collaborazione con i colleghi valtrumplini, hanno passato al setaccio le telecamere di videosorveglianza e quelle per il riconoscimento della targa. Adesso per lui sono guai, denunciato per omissione di soccorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento