rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Incidenti stradali Montirone

A un anno dalla tragedia: inferno di fuoco e lamiere, 6 vittime di cui 3 bambini

E' passato un anno esatto dalla tragedia della A21: il 2 gennaio del 2018 sull'autostrada morirono in sei persone, tra cui tre bambini

Carambola inevitabile, e fatale: l'auto si trova in mezzo a due camion e viene schiacciata, ma nell'impatto con il mezzo che si trova davanti (un Tir che trasporta benzina) s'innesca la scintilla che provoca un'esplosione mai vista in zona, un boato che fa tremare i vetri delle case, e fiamme alte e fumo nero visibile a chilometri di distanza.

Si salva solo l'autista del camion carico di benzina, miracolosamente illeso. Gli altri sono tuttti morti. Tra loro anche i cinque turisti francesi che viaggiavano a bordo della Kia: si stavano dirigendo a Verona per una breve vacanza. Al volante dell'auto Wilfried Kornatowski, 32 anni, accanto a lui la moglie Sabrina di 29: insieme gestivano un chioschetto, un piccolo Food Truck.

Sui sedili posteriori i due figli della coppia: Nolhan di 7 anni e Lina di 2, insieme a loro anche il fratello del conducente, Mathéo di 13 anni. La famiglia viveva a Saint Vallier de Thiey, piccolo paese di poco più di 3000 abitanti a pochi chilometri da Grasse, non lontano da Cannes e Nizza. Di loro non rimangono che i ricordi: spazzati via dalla vita, forse senza nemmeno rendersene conto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A un anno dalla tragedia: inferno di fuoco e lamiere, 6 vittime di cui 3 bambini

BresciaToday è in caricamento