Lunedì, 17 Maggio 2021
Incidenti stradali

Parcheggia in divieto di sosta e investe il comandante che lo stava multando

E' stato condannato a 18 mesi di carcere il 25enne albanese che il 31 marzo del 2017 aveva investito il comandante della Polizia Locale di Soresina

E' stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione, in primo grado, il 25enne di origini albanesi che nella primavera del 2017 aveva investito il comandante della Polizia Locale di Soresina Giovanni Tirelli, reo di aver estratto il blocchetto delle multe per sanzionare l'automobilista in divieto di sosta.

Tutto era successo il 31 marzo di tre anni fa nel piccolo Comune della provincia di Cremona, a pochi chilometri dai confini bresciani: il giovane albanese alla vista del comandante aveva ingranato la retro e lo aveva investito, per poi fuggire.

Automobilista denunciato e condannato

Tirelli era stato ricoverato in ospedale, per fortuna niente di grave, ma nel frattempo aveva fatto avviare le indagini, affidate ai carabinieri. I militari avevano rapidamente rintracciato il fuggitivo, poi denunciato per lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane è finito a processo in questi giorni: il tribunale, come detto, l'ha condannato a 18 mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggia in divieto di sosta e investe il comandante che lo stava multando

BresciaToday è in caricamento