Incidenti stradali

Provoca un incidente e fugge: madre di famiglia incastrata dalle telecamere

La donna, una volta individuata dagli agenti, ha ammesso le sue responsabilità.

Foto d'archivio

Le telecamere comunali avevano inquadrato la scena dell’incidente e i dettagli (colore e modello) della macchina fuggita dopo lo schianto, ma non un particolare fondamentale: la targa del veicolo, che era praticamente illeggibile. Ma gli agenti della Polizia Locale di Leno non si sono arresi e sono riusciti ad individuare chi fosse al volante della Chrysler grigia che, nella tardo pomeriggio dello scorso 9 dicembre, provocò un sinistro ad un incrocio di Leno. Non un proprio un incidente insignificante, tanto che il conducente dell’altra auto coinvolta era finito in ospedale.

La scoperta nei giorni scorsi, quando gli agenti hanno notato una macchina molto simile a quella inquadrata dalle telecamere in un garage di una villa di Leno. E ci è voluto ben poco per capire che fosse proprio la Chrysler che stavano cercando da ormai 20 giorni: i segni, ancora presenti sulla carrozzeria del veicolo, erano infatti compatibili con quelli riportati nello schianto.

Dopo aver sentito i componenti della famiglia è emerso che alla guida c’era proprio la giovane madre. La donna - che pare non fosse al volante sola ma avesse a bordo un’amica e due minorenni - avrebbe confessato spiegando di essere scappata per il forte spavento. Ora dovrà rispondere di fuga e omissione di soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provoca un incidente e fugge: madre di famiglia incastrata dalle telecamere

BresciaToday è in caricamento