Terrificante schianto in curva, morto un ragazzo: chi era la vittima

La vittima del terribile incidente di domenica pomeriggio è il 32enne Nicholas Danesi, bergamasco: insieme a lui si contano altri cinque feriti, due sono gravi

Un'altra croce sulle strade bresciane, un'altra giovane vita spezzata troppo presto da un maledetto destino: la vittima è il 32enne Nicholas Danesi, residente a Urgnano in provincia di Bergamo, morto sul colpo a seguito del terribile schianto di domenica pomeriggio sulla Sp469, in territorio di Capriolo al confine con Palazzolo. Insieme a lui in auto altre tre persone, tutte in ospedale e due di loro in gravi condizioni: nel sinistro coinvolta anche un'altra vettura, e altri due feriti.

La dinamica dell'incidente

Un bilancio pessimo per la domenica della Provinciale, strada purtroppo in più occasioni teatro di incidenti, anche mortali (l'ultimo meno di un paio d'anni fa). Sulla dinamica indaga la Polizia Stradale, intervenuta con tre pattuglie: le due auto, entrambe Volkswagen Golf, si sono centrate in pieno all'altezza di una curva, ma non è chiaro quale delle due abbia sbandato per prima. Nella folle carambola una Golf è finita nel campo, fuori strada. L'altra è rimasta sulla carreggiata, in un groviglio di lamiere.

Il bilancio dei feriti

Come detto, oltre al decesso, si contano altri cinque feriti: il 37enne alla guida della prima Golf, un 32enne e una ragazza di 29 anni tutti e tre bergamaschi che erano in auto con Danesi. I due maschi sono ricoverati in gravi condizioni al Civile, la giovane è invece in condizioni meno gravi alla Poliambulanza. Sono stati medicati in ospedale anche i due ragazzi a bordo della seconda Golf: il conducente di 27 anni e una ragazza di 21, entrambi residenti a Chiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La tragedia di Nicholas

Purtroppo per Nicholas non c'è stato niente da fare. I medici hanno potuto solo constatarne il decesso. La strada è rimasta chiusa per ore, per permettere le operazioni di soccorso. Lo schianto poco prima delle 18: la centrale operativa ha inviato sul posto, oltre a Polstrada e automedica, anche i Vigili del Fuoco e tre ambulanze, da Adro, Palazzolo e Rovato, e infine l'elisoccorso decollato da Bergamo. Come da prassi, la salma di Danesi è a disposizione dell'autorità giudiziaria. Ma già nelle prossime ore sarà consegnata ai familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Forti temporali nella notte, allerta meteo anche tra oggi e domani

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento