Investe un uomo sulle strisce e scappa: caccia a una 600 azzurra

L'uomo è stato trasportato in ambulanza in ospedale: le sue condizioni sono critiche, ma non sarebbe in pericolo di vita

I soccorsi © Bresciatoday.it

BRESCIA. Poco dopo le 13 di lunedì 21 dicembre, un uomo di 49 anni è stato travolto sulle strisce pedonali di via Lamarmora, all'altezza del civico 89. Nessuna traccia dell'auto che lo ha colpito in pieno, facendolo volare per alcuni metri. L'automobilista non si è infatti fermato, scappando a gran velocità in direzione via Orzinuovi e lasciando il ferito a terra. L'incidente si è verificato sotto gli occhi di alcuni passanti che hanno raccontato agli agenti della Locale quanto avvenuto.

Stando alle prime testimonianze, a investire l'uomo sarebbe stata una Fiat 600 di colore azzurro (e non una Panda, com'era sembrato in un primo momento), pare guidata da una donna. A prestare i primi soccorsi alla vittima ci hanno pensato i passanti, che hanno immediatamente allertato il 112. Sul posto sono giunte un'ambulanza e un'automedica in codice rosso. L'uomo è sempre rimasto cosciente, avrebbe riportato serie lesioni al bacino e agli arti superiori ed è stato trasportato d'urgenza alla Poliambulanza. Le sue condizioni sono critiche, ma non sarebbe in pericolo di vita. 

Per individuare il pirata della strada i vigili stanno vagliando le immagini delle telecamere di sorveglianza delle attività commerciali che si affacciano sulla strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento