Travolto in bicicletta da un furgone: 43enne muore al Civile

Non ce l'ha fatta Chen Guoqi, l'uomo di origini cinesi travolto giovedì mattina a Castel Goffredo. E' spirato in ospedale a Brescia otto ore dopo l'incidente

E' morto giovedì sera all'ospedale Civile di Brescia dopo 8 ore d'agionia, il 43enne di origini cinesi travolto giovedì mattina da un furgone a Castel Goffredo.

Verso le 12:30, Chen Guoqi stava pedalando in sella alla sua bicicletta lungo via Molino Nuovo, quando, per cause ancora in corso di accertamento, è stato investito dal veicolo venendo sbalzato sull'asfalto.

Si gira per guardare una ragazza,
cade dalla bici con sei ciclisti

L'uomo ha battuto con violenza la testa e, all'arrivo del 118, è stato trovato praticamente in fin di vita. I tentativi per rianimarlo sono durati circa un'ora. Un'operazione disperata: il ferito è andato in arresto cardiorespiratorio più di una volta, poi i soccorritori sono riusciti a stabilizzarlo lasciando intravedere un barlume di speranza.

Portato d'urgenza con l'elisoccorso all'ospedale Civile di Brescia, qui i medici hanno cercato in tutti di salvarlo, ma le lesioni riportate si sono alla fine rivelate fatali: alle 20.30 è stato constatato il decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento