rotate-mobile
Utenze

Bollette luce e gas: Brescia tra le più care in Lombardia (e in Italia)

I dati resi noti dall'Osservatorio energia di Facile.it

Bollette luce e gas: Brescia è tra le province più care della Lombardia, e quindi d'Italia. E' quanto emerge dall'ultimo report dell'Osservatorio energia di Facile.it: guardando ai consumi energetici del 2022, le famiglie bresciane hanno speso in media 1.520 euro per la bolletta elettrica (+108% rispetto al 2021) e 1.588 euro per il gas (+57%). La provincia risulta così la terza della Lombardia dove si è speso di più per l'elettricità: se a livello regionale la spesa media (nel 2022) per l'energia elettrica è stata pari a 1.375 euro, i consumi a livello territoriale rivelano il superamento della soglia nelle province di Mantova (1.633 euro), Cremona (1.543 euro) e appunto Brescia (1.520 euro), che è più cara anche di Milano, dove in media si spendono 1.266 euro l'anno. La spesa media italiana è di 1.434 euro.

Magra consolazione per la bolletta del gas, per cui la spesa media a livello regionale è stata pari a 1.639 euro: analizzando i dati provinciali, le aree dove si è pagato di più sono state quelle di Como (1.931 euro in un anno), Lecco (1.908 euro) e Varese (1.900 euro). A Brescia la media si attesta a quota 1.588 euro, appena sopra Bergamo (1.549 euro). 

Quanto si spende per l'elettricità

L'osservatorio rivela che, complessivamente, tra luce e gas nel 2022 gli abitanti della Lombardia hanno sborsato in media 3.014 euro a famiglia, quasi il doppio rispetto ai 1.703 euro del 2021). La differenza di spesa è legata non solo alle tariffe, ma anche ai consumi. Per quanto riguarda la sola energia elettrica, è Mantova la provincia dove si è consumato di più con 3.352 kWh (in media) a famiglia: seguono Cremona (3.166 kWh) e Brescia (3.119 kWh). I consumi più bassi della regione si sono registrati a Milano (2.598 kWh), e quindi la bolletta più "leggera" (1.266 euro). Consumi più bassi di Brescia anche a Lodi, Pavia, Como, Varese, Bergamo, Monza, Lecco e Sondrio.

Quanto si spende per la bolletta del gas

Diverso il discorso per la bolletta del gas, dove comunque le maggiori spese derivano dai consumi medi. Al primo posto, come detto, c'è Como: qui il consumo medio a famiglia è stato di 1.510 smc (standard metri cubi) a famiglia: seguono Lecco (1.492 smc) e Varese (1.486 smc). La provincia di Brescia stavolta è più virtuosa, al quarto posto del risparmio: 1.242 smc e 1.588 euro a famiglia. In tal senso hanno fatto meglio solo a Sondrio (1.232 smc), Bergamo (1.211 smc) e Milano (1.129 smc per 1.444 euro annui). A livello nazionale, la Lombardia è la terza regione più cara (per gas e luce), preceduta solo da Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette luce e gas: Brescia tra le più care in Lombardia (e in Italia)

BresciaToday è in caricamento