Come proteggere tubi e contatori dell'acqua dal gelo dell'inverno

Con l'arrivo di gennaio in tutta la provincia si va sotto zero: guida utile e consigli per proteggere tubi e contatori dell'acqua dal rischio ghiaccio

Con l'arrivo di gennaio in gran parte della provincia è arrivato il freddo: non quello vero, ma quasi. Comunque di notte di va sotto zero, e a parte le località più vicine del lago di Garda – dove vige, si sa, un vero e proprio microclima – il ghiaccio è oramai una prerogativa quotidiana. Aspettando i Giorni della Merla, alla fine del mese, considerati i giorni più freddi dell'anno.

Le basse temperature possono danneggiare anche le nostre utenze domestiche: in particolare, parliamo dei contatori e delle tubature dell'acqua. Acque Bresciane, il gestore del ciclo idrico in gran parte dei Comuni della provincia, ha diramato come ogni anno un avviso agli utenti, sui danni da gelo: “Raccomandiamo a tutti gli utenti – si legge – di adottare i provvedimenti necessari affinché il gelo non provochi danni al contatore dell'acqua e agli altri apparecchi”.

Non va dimenticato, infatti, che come da regolamento del servizio idrico approvato dall'Aato, l'Ufficio d'ambito provinciale, tocca proprio all'utente “provvedere ad adottare, nella stagione invernale, adeguati provvedimenti affinché il gelo non provochi danni al contatore e agli altri apparecchi”. Una circostanza che viene ribadita nell'articolo 1.20 del detto regolamento, e poi all'articolo 2.15 e all'articolo 2.22.

Come proteggere il contatore

Per proteggere il contatore dal gelo si consiglia di utilizzare materiali isolanti con cui avvolgerlo provvisoriamente: i più adatti sono il polistirolo e il poliuretano espanso. Assolutamente sconsigliato l'utilizzo di giornali o panni in stoffa: in caso di assorbimento di acqua e umidità, non farebbero altro che peggiorare la situazione. Il problema si risolve con un contatore coibentato.

Anche le tubature, ovviamente, vanno protette dal freddo. Difficile che il gelo le intacchi se la casa è abitata, e l'acqua continuamente utilizzata. Ma in caso di gelo fuori misura, oppure di un allontanamento di qualche giorno, il consiglio è quello di aprire un filo d'acqua corrente, così che l'acqua in continuo movimento eviti la formazione di ghiaccio.

Cosa fare quando il contatore è gelato

Nel caso in cui il contatore si dovesse gelare, è necessario scaldare la parte esterna (contatore e tubazioni) utilizzando un getto d'aria calda, ad esempio con un phon, ed eventualmente dell'acqua calda. Attenzione: non bisogna mai utilizzare fiamme libere per lo scongelamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento da parte dell'ente gestore per lo scongelamento del contatore o la sostituzione causa rottura da gelo o incuria comporta un addebito di 91 euro + Iva a carico dell'utente, come previsto all'articolo 13 dell'allegato 4 al regolamento del servizio idrico integrato. Questo il numero verde per i guasti e le emergenze: 800 556595.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire i termosifoni per l’inverno

  • Le 10 regole del coinquilino perfetto

  • Come funziona un'idrostufa

  • Come pulire il parquet

  • Bollette troppo care? Come risparmiare senza sprecare acqua

  • Coronavirus in condominio: le regole di comportamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento